La Società Operaia di mutuo Soccorso ''Giuseppe Garibaldi'', costituitasi in Porto San Giorgio nel lontano 1865, nasceva per soddisfare profonde esigenze storico-sociali di ordine economico e culturale, determinate dalle gravi carenze di strutture assistenziali, scolastiche e ricreative. Essa si proponeva lo scopo di corrispondere ai Soci dei sussidi in caso di malattia e di istituire scuole serali, festive e ricreatori. Sono passati i tempi e lo Stato, oramai intervenuto in modo massiccio e penetrante in questi settori, è diventato capace di soddisfare, con la propria opera, i più elementari bisogni per una crescita sociale e civile del paese. Considerata questa obiettiva situazione, la Società Operaia di mutuo Soccorso “Giuseppe Garibaldi” di Porto San Giorgio, non avendo più lo scopo di supplire alle assenze dello Stato, giustifica la propria presenza offrendosi come momento di ulteriore servizio ai lavoratori, per assicurare ad essi la possibilità di affermare i loro diritti in campo economico, culturale e sociale.



                                                                  (dal Preambolo allo Statuto)

La Società Operaia collabora organicamente con il Centro Studi "Joyce Lussu" che ospita all'interno della propria sede.


Galleria immagini

Palazzo sociale
Sala Max Salvadori
Sala Max Salvadori
Sala Max Salvadori
Sala Max Salvadori
Presidenza

Cimeli storici

Olio su tela. Ritratto di Giuseppe Garibaldi.
Lettera autografa di Giuseppe Garibaldi alla Società Operaia (23 Maggio 1865).
Lettera autografa di Giuseppe Garibaldi (retro).
Pubblicazione della richiesta rivolta a Giuseppe Garibaldi di accettare la carica di Presidente Onorario della Società Operaia di M.S. di Porto San Giorgio e della relativa accettazione.
Drappo di seta risorgimentale, ricamato a mano.
Berretto del garibaldino Frioli Enrico. Battaglia di Bezzecca.
Elmo da ufficiale della Guardia Civica di Pio IX (1847).
Telegramma di Giuseppe Garibaldi alla Società Operaia,  ricevuto il 20 marzo 1882.